L’acquario descritto è composto da una vasca che misura 100 cm di lunghezza, 40 cm di profondità e 40 cm d’altezza, con un volume lordo di circa 160 litri, di cui netti circa 130.

Panoramica

Filtraggio

FiltroIl filttraggio è affidato ad un filtro interno dotato di tre scomparti, nel primo troviamo il termoriscaldatore da 200w, successivamente seguendo il flusso dell’acqua vi è la lana di perlon per la filtratura meccanica e subito sotto troviamo circa 500g di cannolicchi in ceramica e infine la pompa è collocata nell’ultimo scompartimento.

Illuminazione

Inizialmente il coperchio dell’acquario era dotato di una plafoniera contenente due lampade al neon. Col tempo il contenitore di plastica trasparente che separa l’acqua dalle lampade si è degradato e quindi è diventato inutilizzabile. Con il pretesto di sostituire la plafoniera mi sono deciso a ricostruire da me il tutto: con una lastra di plexiglass ho ricostruito il coperchio trasparente sul quale ho collegato tre portalampade E27 dove ho inserito tre lampade a risparmio energetico da 15 W con temperatura di colore da 6400 °K. Il fotoperiodo ha una durata di 10 ore ininterrotte, dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Somministrazione della CO2

Conta bolle artigianaleLa diffusione dell’anidride carbonica in acqua è affidata ad un metodo artigianale attraverso la fermentazione del lievito di birra in acqua e zucchero. La regolazione del flusso avviene tramite una semplice valvola di plastica posta tra l’uscita della bottiglia contenente il lievito e il contabolle (anche questo costruito artigianalmente). l flusso è impostato a circa 20 bolle al minuto. Il diffusore è una semplice pietra porosa che sminuzza l’aria in bolle molto piccole. È previsto in futuro l’acquisto di un impianto di CO2 a bombola.

Allestimento e layout

Il fondo è stato preparato con circa 5kg di  Floredepot della Sera ricoperto da ghiaia di granulometria media. Ai due lati dell’acquario troviamo due radici sulle quali crescono le echinodorus ormai ben radicate al legno. Nella parte centrale della vasca è stato lasciato dello spazio libero per permettere ai pesci di nuotare liberamente sul cui suolo è presente una sabbia bianca finissima dove cresce la Glossostigma elatinoides.

Fertilizzazione

Per le piante utilizzo sia fertilizzanti liquidi che in pastiglie. In particolare alterno settimanalmente con le pastiglie Florenette A della Sera e il fertilizzante liquido Amtra con ferro bivalente.

Alimentazione

Per i pesci da fondo somministro pastiglie di Tetra Wafer Mix, per gli altri pesci alterno con Mysis surgelato, cibo liofilizzato in scaglie e in granuli. Per gli avannotti uso un mangime in polvere della Sera.

Piante

Acquario

  • Anubias bartery nana
  • Felce di Java (Microsorum pteropus)
  • Microsorum pteropus ‘Windeløv’
  • Vallisneria Gigantea
  • Muschio di Java (Vesicularia dubyana)
  • Lenticchia d’acqua  (Lemna minor)
  • Glossostigma elatinoides
  • Echinodorus tricolor
  • Egeria densa

Pesci

Plecostomus

  • 4 Scalari (Pterophyllom Scalare)
  • 1 Plecostomus (Hypostomus plecostomus) lungo 15 cm
  • 5 Black Molly (Poecilia mexicana)
  • 10 Cardinali (Paracheirodon axelrodi)
  • 2 Ancistrus (Ancistrus Dolichopterus)
  • 5 Corydoras (Corydoras aeneus)
  • 10+ Guppy (Poecilia reticulata)
  • 12 Gamberi di vetro (Caridina Japonica)

Manutenzione

Effettuo cambi parziali d’acqua settimanalmente con circa 20% di acqua trattata con Sera Aquatan e attivatore batterico e sifono il fondo dove necessario. Ogni due settimane procedo con la potatura delle piante, soprattutto su quelle a crescita rapida e pulisco i vetri da eventuali patine di alghe. La pulizia del filtro è sporadica, cambio la parte della lana di perlon più sporca ogni tre mesi.

Valori dell’acqua

  • Temperatura: 25°C
  • pH: 7.5
  • kH: 6°
  • gH: 10°
  • NO2: assenti
  • NO3: < 15 mg/l
, ,