Tramite questa guida impareremo ad acquisire i nostri video dalla videocamera al pc e successivamente archiviarli in formato DVD video.

I passaggi che seguono sono stati effettuati su un sistema GNU/Linux Kubuntu 9.10 Karmik Koala con desktop KDE (non dovrebbero esserci problemi per Gnome) e una videocamere Samsung con interfaccia firewire (IEEE_1394).

Per prima cosa installiamo kdenlive e le relative librerie.

sudo apt-get update
sudo apt-get install kdenlive

Dopo l’installazione apriamo kdenlive e verrà mostrato un breve wizard sulla configurazione del programma, quindi apparirà la schermata principale.

kdenlive

A questo punto colleghiamo la videocamera all’interfaccia firewire e, come potrete notare nella sezione monitor registrazione, la videocamera non sarà disponibile. Questo è dovuto al fatto che il driver che comanda la periferica, /dev/raw1394, ha i permessi impostati solo per l’utente root. Per ovviare a questo inconveniente esistono vari metodi descritti nella guida ufficiale di Ubuntu a questo indirizzo https://help.ubuntu.com/community/Firewire.

Il metodo che ho utilizzato consiste nell’aggiungere un gruppo denominato firewire di cui il nostro utente farà parte.

Read the rest of this entry

, , , , , , ,

Dopo anni che non utilizzavo uno scanner per digitalizzare fotografie o documenti mi sono ritrovato a rispolverare quella vecchia scatola rettangolare ormai finita in archivio. Entusiasta del fatto che con le precedenti versioni di linux il mio HP Scanjet 3300C veniva riconosciuto e funzionava alla perfezione mi sono apprestato a collegare alimentatore e cavo USB, e come per magia, la luce bianca si è accesa.

Benissimo, ora procediamo con la scansione, apriamo il programma… bene! Quale programma? Cercando nel menu di KDE non trovo nulla che corrisponda alla stringa “scan“. Niente male, installiamo Kooka con apt-get ed il gioco è fatto.

Niente di più sbagliato, kooka è stato cancellato dal pacchetto KDE Graphics. Cerchiamo quali pacchetti per KDE ci offre synaptic e compare magicamente Skanlite.

Apparentemente appare molto semplice, all’avvio riconosce immediatamente le periferiche di acquisizione video, incluse webcam.

Selezione scanner

Opzioni

ZoomPer quanto mi riguarda ha fatto egregiamente il suo lavoro e risulta essere un software leggero, intuitivo, ma soprattutto un software che fa quello che gli si chiede di fare.

, , ,